Per la stagione che è ovviamente più raccolta che semina.

Detto fra noi questo articolo originariamente è stato un bel papiro con una bella ricerca, tutta fatta online che poi per problemi tecnici ( Già, maledetti computer la cui linea fa “puff”) è bellamente sparita, con tutti i link compreso un bel manuale completo che avevo trovato in linea.

 

 

Abito in un piccolo paese, e spesso i vecchi del paese hanno ortaggi in esubero, ed ecco che arrivano in certi mesi dell’anno in casa ortaggi vari.

Per chi non fosse così fortunato come me e volesse un orto come status simbol (ebbene sì, se avete un orto e riuscite a stargli dietro, siete veramente tosti e mi congratulo con voi) ecco in seguito uno schema sulle semine e sulle raccolte, molto semplice.

Substrato-di-coltivazione-1024x819

 

Ne avete trovato qualcuno più approfondito, o probabilmente il manuale che non trovo più in questa rete fluttuante e instabile di informazioni che oggi ci sono e domani non ci sono più?

Non fate i timidi, rispondete in seguito.

 

Buona coltivazione!

 

Giovanna Schenone